Concorso per 81 medici da immettere in Polizia di Stato

PDFStampaE-mail

Sulla Gazzetta Ufficiale n.88 del 06-11-2018 è stato  pubblicato un  Bando del Ministero degli Interni per la copertura di ottantuno posti di medico da immettere nella qualifica iniziale della carriera dei medici della Polizia di Stato. Il concorso prevede una selezione per titoli ed esami. La scadenza per presentazione delle domande  è fissata al 6 dicembre 2018.


 

Il bando, pubblicato nella sezione web Polizia di Stato Concorsi, prevede la  copertura di 81 posti di lavoro per Medico, da immettere nella qualifica iniziale della carriera dei medici della Polizia di Stato,  così suddivisi:

– 30 posti per Medicina del lavoro;
– 15 posti per Medicina legale
– 6 posti per Cardiologia
– 7 posti per Psichiatria
– 2 posti per Otorinolaringoiatria
– 2 posti per Oftalmologia
– 3 posti per Ortopedia
– 2 posti per Medicina dello sport
– 2 posti per Patologia clinica
– 1 posto per Dermatologia
– 3 posti per Endocrinologia
– 1 posto per Medicina interna ed equipollenti; 
– 2 posti per Chirurgia generale ed equipollenti; 
– 2 posti per Anestesia e rianimazione
– 2 posti per Malattie infettive
– 1 posto per Radiodiagnostica
– 1 posto per Igiene.

REQUISITI

Possono partecipare al bando per Medici Polizia di Stato i candidati in possesso dei seguenti requisiti (per una visione completa si rimanda alla lettura del bando):
– cittadinanza italiana;
– godimento dei diritti politici;
– età inferiore ai 35 anni (non compiuti);
– laurea in Medicina e Chirurgia;
– abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo;
– iscrizione all’albo professionale;
– idoneità psico fisica;
– qualità morali e di condotta;
– assenza di condanne a pena detentiva per delitti non colposi e di misure di sicurezza e prevenzione;
– non essere stati espulsi dalle Forze Armate e da corpi militarmente organizzati;
– non essere stati destituiti da pubblici uffici, dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento, o dichiarati decaduti da un impiego statale;
– non essere stati espulsi da un corso di formazione finalizzato all’immissione nel ruolo dei direttivi medici della polizia di Stato;
– non essere stati dichiarati obiettori di coscienza e ammessi a prestare servizio militare non armato o servizio sostitutivo civile, eccetto rinuncia formale a tale status.

PROVE D’ESAME

Le procedure concorsuali al concorso Polizia di Stato prevedono l’espletamento delle seguenti prove;
– un’eventuale prova preselettiva, da stabilire in base al numero delle istanze pervenute;
– accertamenti psico-fisici; 
– accertamento attitudinale; 
– prove scritte; 
– valutazione dei titoli dei candidati; 
– prova orale.

DOMANDA

Le domande di partecipazione al concorso per 81 medici dovranno essere presentate, secondo le modalità indicate nel bando Polizia di Stato, attraverso l’apposita procedura online, entro il 6 dicembre 2018.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

VISUALIZZA IL BANDO

VAI ALLA PAGINA DEL  CONCORSO

Tutte le comunicazioni successive sul diari delle prove d’esame e sulla graduatoria finale saranno pubblicate sul sito web www.poliziadistato.it

Centro Giovanile Teresa Schemmari

© Opera d'Arte | sportelloinformagiovani.noto@gmail.com | Sitemap | design Webag.it | segnalato da Siciliaorientale.com Cookies info | Cookie policy | Privacy policy