Speciale "GRADUATORIE ISTITUTO DOCENTI II E III FASCIA: BANDO E DOMANDA"

PDFStampaE-mail

Il MIUR ha pubblicato il Decreto Ministeriale n. 374 del 1 giugno 2017 per l’aggiornamento delle graduatorie di circolo e d’ istituto per il PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO per la seconda e terza fascia per il triennio scolastico 2017 –2020. La domanda deve essere presentata entro il 24 Giugno 2017, data di scadenza del bando.

 

 

REQUISITI: TITOLI DI ACCESSO ALLE DIVERSE FASCE

Per richiedere l’inserimento e / o l’aggiornamento dei punteggi relativamente alle graduatorie di istituto docenti ed educatori per la II e III fascia occorre possedere requisiti specifici richiesti per ciascuna fascia, oltre a quelli generali previsti per l’accesso ai posti di lavoro nella pubblica amministrazione. Tutti i titoli di accesso devono essere posseduti entro la data di scadenza della presentazione delle domande.

SECONDA FASCIA

Aspiranti non inseriti nella corrispondente graduatoria ad esaurimento (GAE) che possiedono, relativamente alla graduatoria di circolo o d’istituto interessata, specifica abilitazione o specifica idoneità all’insegnamento.

TERZA FASCIA

L’accesso alla III fascia è consentito a tutte le persone in possesso dei titoli di studio validi per l’accesso all’insegnamento richiesto e per lavorare nel personale educativo, ovvero:

PER LE CATTEDRE DI SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO

–  Coloro che hanno conseguito titoli di studio validi per accedere all’insegnamento richiesto di cui al D.P.R. n. 19 / 2016 o che, ai sensi dell’art. 5 del D.M. n. 259 del 9 maggio 2017, all’entrata in vigore del D.P.R. n. 19 / 2016 possiedono di titoli di studio validi per l’accesso alle classi di concorso ai sensi del D.M. n. 39 / 98 e s.m.i. e del D.M. n. 22 / 2005 che possono partecipare alle prove di accesso ai percorsi di tirocinio formativo attivo di cui al D.M. n. 249 / 2010 e presentare domanda di inserimento nelle graduatorie di istituto per le corrispondenti nuove classi di concorso;
–  soggetti che hanno conseguito titoli di studio all’estero dichiarati equipollenti, con eccezione di quello previsto per l’accesso alla classe di concorso di conversazione in lingua estera, in possesso di una conoscenza della lingua italiana corrispondente al livello C1 o C2 del QCER.
Per le graduatorie di concorso di conversazione in lingua estera, il titolo di studio conseguito in uno o più Paesi in cui la lingua oggetto della conversazione è quella ufficiale è considerato corrispondente al diploma di istruzione secondaria di II grado quando è di un livello tale da consentire, nell’ordinamento scolastico del paese di conseguimento, l’accesso agli studi universitari. Lo stesso titolo dev’essere accompagnato da altri titoli o esperienze professionali valide in ambito didattico, educativo, culturale.

PER I POSTI DI PERSONALE EDUCATIVO

– Aspiranti che hanno conseguito una laurea in scienze della formazione primaria per l’indirizzo di scuola primaria, scienze della formazione primaria a ciclo unico quinquennale, scienze dell’educazione, scienze pedagogiche, scienze dell’educazione quadriennale o vecchio ordinamento;
– laureati nei corsi di laurea appartenenti alle classi 65 / S e LM – 57 in scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua;
– diplomati dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997 – 1998 e terminati entro l’anno scolastico 2001 – 2002;
– coloro che non possiedono i requisiti precedenti ma hanno ottenuto l’accesso nelle graduatorie delle istituzioni educative per il biennio scolastico 2009 – 2010 e 2010 – 2011 grazie alle disposizioni particolari di cui all’ art. 2, comma l.lettera h), II capoverso del Decreto del Ministro della pubblica istruzione 21 giugno 2007 n. 53.

SOSTEGNO

Ai posti di sostegno accedono i candidati in possesso dei seguenti titoli:
– titoli di specializzazione di cui all’articolo 325 del D.L.vo 16 aprile 1994, n. 297, al decreto del Ministro dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica 26 maggio 1998, emanato di concerto con il Ministro della pubblica istruzione e al Decreto del ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 20 febbraio 2002;
– laurea in scienze della formazione primaria, con specifico modulo per il sostegno;
– diploma di specializzazione conseguito a seguito della frequenza dei corsi di cui all’art. 13 del D.M. 10 settembre 2010 n. 249.

MODELLI DI DOMANDA

– Modello di domanda A/1 – per chi chiede l’inclusione in II fascia;
– Modello di domanda A/2 – per aspiranti che chiedono l’inclusione nelle graduatorie di III fascia, in riferimento alle seguenti condizioni:
a) soltanto per insegnamenti in cui non figuravano nelle precedenti graduatorie di circolo e di istituto del triennio 2014/17;
b) soltanto per insegnamenti in cui già figuravano nelle precedenti graduatorie di circolo e di istituto del triennio 2014/17;
– Modello A/2 bis – per l’inclusione in III fascia sia per gli insegnamenti per i quali erano già iscritti in graduatorie di III fascia del triennio 2014/2017 che per nuovi insegnamenti
– Modello B – deve essere presento da tutti gli aspiranti per la richiesta di inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto delle Scuole prescelte.

Quindi:
Per la richiesta di inclusione nella graduatoria di II fascia devono essere presentati il Modello A/1 e il Modello B. Per la richiesta di inclusione nella graduatoria di III fascia devono essere presentati il Modello A/2 o il Modello A2/bis e il Modello B. Altri casi specifici sono indicati nel bando.

COME PRESENTARE DOMANDA

Le domande di inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto devono essere presentate entro il 24 Giugno 2017Come? Il modello o i modelli di domanda devono essere spediti, con unico plico, mediante raccomandata r/r oppure consegnati a mano presso la scuola prescelta per la gestione amministrativa dell’istanza, o, in alternativa, tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata di quest’ultima.

Solo il Modello B deve essere presentato online attraverso il portale web POLIS – Presentazione On Line delle IStanze del MIUR. Tramite lo stesso, infatti, è possibile inserire la domanda in maniera telematica, attraverso la sezione ‘Istanze online’. La scadenza della presentazione del Modello B è prevista 1° al 20 luglio 2017.

Di seguito alcuni link utili tratti dal sito web www.flcgil.it per procedere alla compilazione della domanda


Le principali novità e gli aggiornamenti con le ultime notizie

Normativa

Approfondimenti

 

 

© Opera d'Arte | info@centrogiovanile.org | Sitemap | design Webag.it | segnalato da Siciliaorientale.com Cookies Policy