L'Istituto Superiore "M. Raeli" ed il Comune di Noto celebrano Teresa Schemmari_lunedì 19 gennaio 2015

PDFStampaE-mail

Amore, Antropos e Agorà. Tre termini diversi, associati a quella che è stata una delle figure femminili più importanti della storia netina: Teresa Schemmari. A 18 anni dalla sua morte, l'Istituto Matteo Raeli, con il patrocinio del comune di Noto, ha organizzato per lunedì mattina una mostra-convegno interamente dedicata all'ex dirigente del settore Solidarietà sociale e del servizio Scuola.La locandina

Lunedì 19 gennaio sala Gagliardi di Palazzo Trigona ospiterà il convegno "Teresa Schemmari: tra amore antropos e agorà", organizzato dall'Istituto Scolastico "Matteo Raeli", con il patrocinio del Comune, che vedrà tra i relatori la Vice Presidente del Senato Valeria Fedeli. Teresa Schemmari (1952- 1997) indimenticata figura femminile della Città, sin dagli studi universitari mostrò una forte propensione allo studio antropologico e nello specifico riguardante la comunità dei Caminanti.

Inoltre fu dirigente del settore Solidarietà Sociale e del Servizio Scuola; innovò radicalmente questi settori impostando il Centro Giovanile con il servizio Informagiovani. L'Istituto Matteo Raeli, con un gruppo di suoi studenti, da tempo sta approfondendo la sua figura, per il vissuto emblematico, gli interessi letterari, gli studi antropologici e la funzione politica e sociale che ha rivestito nella storia della sua Noto.

Con la presentazione multimediale "Teresa Schemmari tra amore, antropos ed agorà", la scuola ha vinto il primo premio della sezione digitale del bando di Concorso "Toponomastica femminile - sulle vie della parità".

Questo il programma della mattinata: ore 9 inaugurazione della mostra "Teresa: corpi, luoghi, immagini", l'esposizione sarà visitabile tutta la settimana, dalle 9,30 il Convegno che verrà aperto dall'intervento del Sindaco Corrado Bonfanti, seguito dal dirigente dell'Istituto Raeli, Concetto Veneziano, dalla referente del Progetto POF "Toponomastica femminile- sulle vie della parità", la vice Presidente del Senato Valeria Fedeli, la referente siciliana del "Gruppo toponomastica femminile" Ester Rizzo, ed ancora Elinpaola Murè, Tita Consiglio, Salvina Landolina, Raffaele Leone, già Sindaco di Noto, e l'Assessore alla Cultura Cettina Raudino.

Fonte: Informagiovani Noto

© Opera d'Arte | info@centrogiovanile.org | Sitemap | design Webag.it | segnalato da Siciliaorientale.com Cookies Policy